Tè, infuso e tisana: qual è la differenza?

tè tisana e infuso tè tisana e infuso

Spesso i termini tè, tisana e infuso vengon confusi tra di loro. Purtroppo, persino nei bar o nei locali, nei quali queste bevande vengono servite, la terminologia non viene utilizzata correttamente.

Facciamo un po' di chiarezza!

Differenza tra tè, infuso e tisana

Più che di differenza, sarebbe il caso di parlare di precisazioni sull'utilizzo dei termini.

Talvolta si sente anche parlare di infusione, termine che crea ancora più confusione, ma che fa semplicemente riferimento al fatto che un determinato ingrediente è stato messo a infondere nell'acqua.

Cos'è una tisana

La tisana è una bevanda preparata mediante l'utilizzo di al massimo sei piante officinali.

La preparazione può avvenire tramite infusione degli ingredienti, che non vengono miscelati in maniera casuale, ma ripartendo le quantità in base al tipo di principio attivo che si vuole trasmettere al consumatore.

La tisana viene consigliata in alternativa a tè o caffè a quei soggetti che soffrono di tachicardia o insonnia, in quanto le erbe non possiedono caffeina.

Cos'è il tè

Tè è tutto ciò che nasce dalla lavorazione delle foglie di Camelia Sinensis.

Questa pianta è originaria del territorio che tocca le seguenti zone: sud della Cina, nord del Vietnam, nord del Laos, Myanmar e nord-est dell'India. Come sappiamo, la Camelia Sinensis appartiene dalla famiglia delle Theaceae ed è parente della Camelia Japonica, che tuttavia è leggermente tossica e non adatta a produrre il tè.

L'importante è sapere che solo questo tipo di pianta può dare origine al tè.

Un errore commesso maggiormente nell'ultimo periodo è, ad esempio, sostenere che il rooibos sia il tè rosso.

Il rooibos non è un tè, perchè si ottiene dalla lavorazione delle foglie di Asphalatus Linearis, una pianta diffusa nel Sudafrica.

Cos'è l'infuso

Il significato del termine infuso fa riferimento a tutto ciò che risulta dal processo di infusione di foglie, fiori o erbe. Diversamente dalla tisana, gli ingredienti di un infuso derivano da un'unica pianta.

Per questo motivo, considerando che il tè si ricava dalle foglie di Camelia Sinensis, possiamo considerarlo un infuso.

Le distinzioni principali da fare tra questi tre termini sono:

  • Infuso è il risultato dell'infusione di foglie appartenenti alla stessa pianta;

  • Il tè proviene dalle foglie di Camelia Sinensis, che vengono messe in infusione e quindi è possibile parlare di infuso;

  • La tisana è il risultato della miscelazione e infusione di erbe officinali, di diversa provenienza, che quindi non rientrano nel caso dell'infuso.


Articolo di approfondimento
Coltivare il tè in casa Coltivare il tè in casa
Coltivare il tè in casa: si può?
Ecco come la pianta del tè può essere coltivata anche nelle nostre case e scopriamo dove, in Italia, qualcuno si è già dedicato a questa impresa.
2 minuti di lettura  leggi ora leggi ora