La Box del Tè di Marzo

La Box del tè di Marzo

La Scatola del mese è speciale, perchè ci porta alla scoperta di un luogo meraviglioso che è l’isola di Taiwan. Ci sarà una selezione di ben 4 tè in foglia prodotti durante il raccolto invernale del 2019. Troveremo profumi floreali, tostati, sapori dolci e cremosi.

Da dove vengono i tè di Marzo?

I tè della Box di questo mese vengono dalle seguenti zone di Taiwan: Pinglin, Nantou e Lishan.

Pinglin è una cittadina situata nei rilievi che si trovano ai margini della capitale Taipei, a nord dell’isola.

La Contea di Nantou è una zona ideale per la produzione di tè; qui il paesaggio è costituito da colline e da rilievi montuosi, come le cime Dong Ding e Shan Lin Xi.

Lishan è la località che produce tè a quote più elevate, tra i 1700 e i 2650 metri. Da qui e da altri rilievi montuosi, come Alishan, Shan Lin Xi, Wushan e Yushan, provengono i cosiddetti gaoshan, ovvero i tè di alta montagna taiwanesi.

In particolare, Lishan ha temperature abbastanza basse durante tutto l’anno, con una percentuale di umidità elevata costante. Queste carattristiche permettono alla pianta di crescere molto lentamente, producendo quantitativi di tè limitati.

D’altro canto, questo favorisce anche lo sviluppo di sapori molto particolari, più intensi, che si esprimono in maniera diversa tra loro nei raccolti primaverile e invernale.

Quali sono i tè?

Con la Box di Teatips avrai la possibilità di assaggiare quattro tipi di tè provenienti da queste regioni taiwanesi.

Ci saranno due tè da Lishan, degli oolong molto diversi tra loro.

Uno dei due ha sentori floreali di orchidea e cremosi di latte e vaniglia. Si ricava dalla cultivar Jinxuan, che cresce tra i 200 e i 1500 metri d'altitudine.

Queste particolarità aromatiche nascono dal tipo di raccolta e lavorazione: si utilizzano germogli composti da tre foglie e una gemma. Inoltre, il processo di ossidazione viene controllato in modo che si mantenga medio, per non perdere la tipicità del sapore latteo, che è valso a questo tè l'appellativo di milky oolong.

La Box del tè di Marzo
La Box del Tè di Marzo
La selezione dei tè di Marzo di Teatips ci ha portato in viaggio verso Taiwan, l'isola in cui il tè cresce su montagne alte, avvolte dalla nebbia.
leggi approfondimento →

Le caratteristiche di questo tè vengono trasmesse unicamente dal tipo di cultivar e dalla lavorazione; non avviene nessuna aromatizzazione artificiale, come purtroppo molti produttori fanno con tè di qualità più bassa per venderli come milky oolong.

L’altro oolong è di una varietà molto conosciuta, tipica della provincia cinese di Anxi, ma presente qui in una variante che ha subito un'arrostitura molto forte, che ha portato alle foglie sentori dolci di miele, caramello, melassa, carruba e frutta secca.

Inoltre il livello di ossidazione alto rende scuro il colore delle foglie appallottolate.

Troverai un tè nero dal distretto di Pinglin. Durante la crescita, le foglie della pianta (cultivar Qing Xin) vengono morse da un insetto, causando una reazione chimica all'interno delle cellule vegetali. Quando le foglie vengono lavorate, questa reazione gli trasmette un sapore dolce che ricorda il miele.

Questo accade perchè la pianta, per difendersi dal morso dell'insetto, trasferisce una grande quantità di zuccheri che ha disposizione nella zona danneggiata.

Infine, potrai completare la tua degustazione con un altro oolong tradizionale di Taiwan.

Viene dalla contea di Nantou e il suo nome significa Vetta Ghiacciata, come la montagna sulla quale cresce.

Le foglie vengono appallottolate e durante la lavorazione subiscono una leggera arrostitura, regalandoci note di frutta secca e un sapore dolce e delicato.