Alla scoperta del Keemun

Tè rosso Keemun Tè rosso Keemun

Il Keemun è un tè di origine cinese. In molti forse lo hanno già assaggiato all’interno del blend English Breakfast o di qualche miscela russa. Essendo un tè così diffuso, come facciamo a essere sicuri della sua qualità? Scopriamo cosa lo rende speciale.

Da dove viene il Keemun?

Il Keemun è un tè rosso (che in Cina corrisponde al nostro tè nero ossidato).

Viene dal villaggio Qimen (o Keemun, secondo la traslitterazione occidentale), nella provincia di Anhui. Tradizionalmente, questa è una zona produttrice di tè gialli e verdi.

La provincia di Anhui esiste dal 1666, ma già prima di allora, durante la dinastia Song (960-1279) nella zona si coltivava il tè.

La provincia di Anhui è caratterizzata da un clima mite, umido, con molte precipitazioni durante i mesi caldi.

Come è nato il Keemun?

Il Keemun è un tè relativamente giovane.

Fu prodotto per la prima volta da Yu Gan Chen, un amministratore statale che nel 1875, dopo aver perso il proprio incarico, decise di approfondire la propria conoscenza della lavorazione delle piante da tè presenti nella sua terra d'origine.

Per questo si recò nel Fujian, dove apprese la lavorazione del tè ossidato, ovvero il tè rosso.

Dopo essere tornato a Qimen, applicò le conoscenze apprese alle piante già presenti nella zona, da cui già si otteneva il tè verde e il tè giallo.

Secondo altre fonti, invece, avrebbe portato con sè degli esemplari di camelia sinensis del Fujian, per creare degli ibridi con gli esemplari di Anhui.

Foglie di Keemun
Foglie di Keemun Gong Fu, arrotolate, con presenza di piccole gemme dorate

Come si prepara il Keemun?

Nel corso del tempo questo tè è stato perfezionato e studiato ad hoc al fine di essere un prodotto adatto al commercio occidentale.

Nonostante questo e nonostante i cinesi tradizionalmente non consumassero molto tè nero, il Keemun divenne il tè preferito anche della famiglia imperiale.

Se cerchiamo un Keemun di qualità alta, dobbiamo cercare un Keemun Hao Ya, Mao Feng o Gong Fu. Queste varietà presentano piccole gemme dorate.

Il modo migliore per gustarlo è infondere circa due cucchiaini colmi di foglie di tè in 200 ml d'acqua a 90, massimo 95°C per 3 minuti.

Keemun del raccolto primaverile 2019

Scopriamo l'aroma e il sapore di un Keemun Gong Fu, altrimenti conosciuto anche come Imperial.

Il termine Gong Fu significa "fatto nella maniera giusta" ed è utilizzato anche per definire la preparazione del tè secondo la tradizione cinese, Gong Fu Cha.

Questo tè è stato prodotto nella primavera del 2019, nel mese di aprile. Si raccolgono una gemma e tre foglie e generalmente il tè prodotto in questo periodo è quello che viene destinato al mercato occidentale.

Nella fase finale di lavorazione, il tè subisce una leggera affumicatura.

Si percepiscono note di cereali, maltate, ma anche floreali.

Abbinamenti

Il Keemun si presta molto bene in abbinamento con dolci a base di nocciole, marmellate o miele, che ne risaltano il lato tostato.

Per quanto riguarda il salato, questo tè rosso è l'ideale in accostamento con formaggi saporiti, come il cheddar.

Ottimo anche per una colazione salata a base di uova e pancetta.


Articolo di approfondimento
Scatola singola Febbraio Scatola singola Febbraio
La Box del Tè di Febbraio
Tre tè provenienti da diverse aree della Cina, capaci di farci già percepire l'arrivo della primavera con i loro sapori unici. Vogliamo partire per questo nuovo viaggio con la Scatola di Febbraio?
3 minuti di lettura  leggi ora leggi ora